PHOENIX:COMUNICAZIONE E CULTURA

portale per lo scambio culturale
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  
Ultimi argomenti
Ottobre 2019
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
CalendarioCalendario
Bookmarking sociale
Bookmarking sociale digg  Bookmarking sociale delicious  Bookmarking sociale reddit  Bookmarking sociale stumbleupon  Bookmarking sociale slashdot  Bookmarking sociale yahoo  Bookmarking sociale google  Bookmarking sociale blogmarks  Bookmarking sociale live      

Conserva e condividi l'indirizzo di Phoenix - Comunicazione e Cultura sul tuo sito sociale bookmarking

Conserva e condividi l'indirizzo di PHOENIX:COMUNICAZIONE E CULTURA sul tuo sito sociale bookmarking
Fan Box
Phoenixon Facebook
Che ora è
Notizie TGCOM
Notizie dai giornali
Giochi
Play
Pagine Bianche
Burger Time

Condividi
 

 Premier:non facciamoci male in casa "No a tassa su transazioni finanziarie"

Andare in basso 
AutoreMessaggio
MARCUS
Esperto Scrittore
Esperto Scrittore
MARCUS

Maschio Numero di messaggi : 940
Punti : 2262
Data d'iscrizione : 14.08.09
Occupazione/Hobby : osservatore speculativo
Umore Umore : ottimo

Premier:non facciamoci male in casa "No a tassa su transazioni finanziarie" Empty
MessaggioTitolo: Premier:non facciamoci male in casa "No a tassa su transazioni finanziarie"   Premier:non facciamoci male in casa "No a tassa su transazioni finanziarie" Icon_minitimeLun Giu 21, 2010 7:10 am

"No a tassa su transazioni finanziarie"
"Purtroppo stiamo cercando di farci del male in casa, cerchiamo di non farlo. Dobbiamo rimanere uniti come siamo sempre stati". Questo il messaggio lanciato da Silvio Berlusconi, che ha sottolineato come, se consideriamo debito pubblico e privato, l'Italia sia "il Paese più ricco d'Europa". Il premier ha poi espresso il suo giudizio sulla tassa sulle transazioni finanziarie, definendola "ridicola".
Il presidente del Consiglio è intervenuto, con un messaggio telefonico, durante il debutto della fondazione Liberamente. E ha detto: "Non credo che dobbiamo aprirci a correnti ma dobbiamo rimanere uniti come lo siamo sempre stati". Esperienze come Liberamente e altre fondazioni, ha aggiunto, "devono concorrere a rafforzare e a rendere più forte il grande partito che è il Pdl", il grande partito in cui si riconoscono gli italiani che non si riconoscono nella sinistra.
http://www.tgcom.mediaset.it/politica/articoli/articolo484484.shtml
Torna in alto Andare in basso
 
Premier:non facciamoci male in casa "No a tassa su transazioni finanziarie"
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
PHOENIX:COMUNICAZIONE E CULTURA :: Politik :: Politik-
Vai verso: